Definizione della Chiropratica

 

É un insieme di diagnosi, trattamenti, profilassi e riabilitazione dei disturbi funzionali e affezioni dolorose dell’ apparato locomotore, in prima linea della colonna vertebrale, ma anche del bacino, del torace e delle articolazioni periferiche.
Il trattamento chiropratico influisce anche sul sistema nervoso con tutte le consequenze neurobiomeccaniche.
Un esempio pratico della sopra citata definizione é:
la prima vertebra cervicale, l’atlante, é spostata e schiaccia i nervi che vanno....

 ....alla muscolatura del collo provocando tensioni e dolori cervicali

 ... ai nervi che vanno fino alle braccia ed alle mani

...all’esofago e allo stomaco, al diaframma respiratorio e all’intestino piccolo, tutto questo puo provocare la sindrome  del    reflusso gastroesofageo, diarrea e dolori gastrici con tipico senso di pienezza dopo i pasti

  ...alle meningi, che a loro volta possono causare mal di testa e le emicranie

 ....al nucleo vestibolare che si trova nella prolungamento del cervello che porta le vertigini

 ....con dolori cronici e mal digestione puo’ indebolire il sistema immunitario con l’effetto di raffreddori piu’ frequenti

 ....verso centri del sistema nervoso centrale che possono contribuire ad una depressione intermittente

Insomma, un’osso spostato e bloccato puo’ provocare non solo il tipico dolore proprio dove si trova la lesione, ma anche puo’ manifestarsi ed interferire nella salute in generale della persona.
La chiropratica oggi ha il suo posto insostituibile nel sistema sanitario della Svizzera e in tanti altri paesi.
Il chiropratico lavora indipendetamente, ha il diritto di fare diagnosi e non ha bisogno di una ricetta scritta da parte di un medico (il paziente puo’ cioé andare direttamente dal chiropratico). Collabora con altri medici specialisti ed ospedali per offrire al paziente la soluzione piu adatta.

Joomla SEF URLs by Artio
FaLang translation system by Faboba